Breakfast compilation

Vi do 3 impasti da 12 e un consiglio: fateli tutti, e ogni mattina metteteveli tutti davanti, sul tavolo e scegliete quello che vi va. Capitevi, e concedetevi il lusso di parlare a voi stessi per metafore, di non avere più dei gusti precisi, concedetevi di scegliere di volta in volta quello che vi piace,…

Spaghetti verdi alla chitarra, porri e basilico

Inizia oggi la quarta settimana di clausura, e se riguardo indietro dall’inizio di tutta questa situazione, mi viene da sorridere perché in tre settimane ho passato tre fasi di vita completamente diverse. La prima settimana ero piena di vitalità  e ottimismo, pronta a mettere a reddito questa situazione per un produttivo lavoro su me stessa,…

Insalata russa con maionese “30secondi”

L’unica bella notizia che voglio darvi oggi e che ho trovato questa ricetta infallibile per fare la maionese in casa da sola in 30 secondi e non so a voi, ma a me l’insalata russa fa tanto coccola di quando ero bambina, per cui ne avevo veramente voglia. Sempre mangiata, si , ma non l’avevo…

Muffin ai due cioccolati, nocciole e pistacchi

Questa mattina, bevendo il caffè, ho appreso dai social media che oggi è un Venerdì 13 di un anno bisestile, e se considero che alcune delle decisioni più importanti della mia vita le ho irrevocabilmente prese una notte di due anni fa che sul mio calendario di casa era segnato 31 Novembre, direi che oggi…

Il cuore del problema e l’ossobuco al dragoncello

Che ne dite di questo ossobuco, a cui qualcuno ha mangiato il cuore prima che io potessi fotografarlo? Direttamente dalla pentola, a tre minuti dall’impiattamento, passa mio padre e se lo pappa, apologizzando poi con la mitica frase “Non avevo capito che dovevi fotografarlo…”. Ma del resto qual migliore e sottile metafora della vita è…

Volver. Torta di fichi e mandorle

Non è facile trovare un incipit adatto dopo una lunga assenza. Si sente l’esigenza di misurare le parole per rifare capolino alla porta, in punta di piedi. Ma la verità è che col primo fresco ho trovato meraviglioso accendere nuovamente il computer, sedermi alla mia scrivania e con l’immancabile sigaretta ricominciare a raccontarvi le mie…

Sturm und Drang. Il post dei farewells.

C’è tutto un intreccio di storie su Berlino che non sto qui a raccontarvi. La trama si conclude con una ragazza che compra un biglietto di sola andata, casomai il luogo si rivelasse tanto ameno da decidere di fermarsi per un po’. Poi c’è la questione Parigi, che la ragazza ha già visto tante volte ma che…

Moscardini alla diavola e la pace del mare.

Volevo andare al mare stamattina ma mi ha tradito il tempo. Avevo bisogno di sdraiarmi sulla sabbia e non pensare più a niente. Sono da giorni sul filo di una lite enorme con me stessa, così volevo solo portarmi al mare a fare pace, ma per la pace non sembra sia tempo, ultimamente. E nemmeno…

Mousse al cioccolato fondente e lamponi

Sperimento il senso di una partenza rimandata, furibonda e sollevata allo stesso tempo, ferma ormai da troppo tempo ai blocchi senza che i muscoli possano darsi lo slancio di cui necessitano. Ho taciuto, poi ho pianto, poi ho urlato. E poi mi sono bevuta l’antidoto, e mi sono allungata ancora un pochino l’anno sabbatico, che a essere…