Fino all’ultima briciola. Focaccia di pane raffermo

IMG_2465

Non so voi, ma io non ho mai tanta voglia di cucinare la domenica sera. Di solito mi viene voglia di pizza, sistematicamente quando è già tardi per impastarla, così o me la faccio portare o mi nutro di quello che trovo nel frigorifero. Questa focaccia ieri è stata la svolta della nostra cena: l’ho preparata in 10 minuti, fotografa in 4 secondi e poi letteralmente divorata! E’ buona oltre ogni aspettativa, semplicissima da fare ed è un ottimo sistema per smaltire il pane raffermo in inverno. Inoltre è veramente versatile: io l’ho condita con aglio, origano e qualche oliva taggiasca, ma potete utilizzarla come base per una pizza, oppure tagliarla a quadretti per accompagnare affettati, formaggi, verdure grigliate o sott’olio oppure servirli così, da soli, per il vostro aperitivo con gli amici. Insomma provatela!

Continua a leggere

Annunci

To Vega with love. Muffin con miele, arancio e semi di papavero

IMG_2218

Mi piacciono le etimologie, e confesso che quando non le conosco ci ragiono e alla fine spesso me le invento. Così riflettevo sull’aggettivo “vegano”, fissando il soffitto dopo una lunga passeggiata domenicale. E pensavo a questo evoluto abitante di Vega che mangia solo vegetali. Lui si che ha capito tutto, pensavo,  figuriamoci se si intossica a tavola, lui, lui mangia solo cose sane e fa solo cose che lo fanno stare bene: un essere completamente felice, un pacifista, un cerchio perfetto. E chiudendo gli occhi mi sono persa nello spazio buio e infinito, puntando proprio là, tra milioni di stelle, verso la luminosa Vega. Il rientro sulla Terra è stato assai meno poetico, essendo infatti Vegan niente altro che la contrazione, i cui dettagli trovate qui, di Vegetarian. Ma cosa importava in fondo, l’importante era non perdere la magia. La magia del sabato appena passato, una giornata fantastica trascorsa insieme ad un gruppo di amici che condividono una passione per il buon cibo, la stagionalità, il territorio e le sue produzioni alimentari e che hanno voglia di parlarne, di confrontarsi, di unire esperienze e di sperimentare intorno ad un grande tavolo. Così abbiamo lavorato per quasi dieci ore, e alla fine eravamo stanchi, si, ma di quella stanchezza buona, che ti fa crollare nel sonno senza pensieri, con gli arti pesanti e il sorriso sulle labbra. Così ho sentito il potere positivo di quattro menti pensanti, unite da un progetto comune.  E così mi sono messa alla prova, fotografando con pochissima luce, che ovviamente doveva piovere, e ho imparato più cose sabato che in tre mesi nei quali ho preferito aspettare la luce buona. Si, sono tornata a casa quasi volando per la gioia sabato sera. Se l’astronave stesse decollando e la destinazione fosse Vega, sarei davvero entusiasta dei miei compagni di viaggio 🙂

Continua a leggere

Vellutata di cavolo cappuccio rosso con crostoni alle noci. Ripartire.

IMG_2260

Non potevo saperlo. Quella mattina non potevo sapere che per tutta la settimana Parigi sarebbe stata così vicina, si sarebbe imposta alla nostra vista con tale violenza. Parlavo di gioia, di lunghe passeggiate e di dolcetti. Rimpiango la spensieratezza delle festività, ora la cerco negli angoli, nelle pieghe dei giorni. Ho sentito tante cose, ne ho ascoltate veramente troppe. Ora ho solo bisogno di silenzio, un mare di silenzio. Ho bisogno di pensare. Silenzio e colore. Ieri pitturavo i miei nuovi sfondi di legno per le foto del blog, e mentre pitturavo sognavo. Sognavo cose fra le vene del legno. No, non sognavo la pace nel mondo come le “miss-ochette” dei film: tuttavia sono certa che se ognuno in cuor suo conoscesse un po’ più di pace, di pace nel mondo ce ne sarebbe tanta, tanta di più. Continua a leggere

Sablés au chocolat et fleur de sel de Pierre Hermè: un pezzetto di cuore a Parigi

IMG_2294

La pasticceria è una questione di alchimia, come l’amicizia. Il sapiente dosaggio degli ingredienti, gli accostamenti talvolta arditi,  la magia inaspettata che se ne genera e la gioia di condividerla. Come l’amicizia, la pasticceria richiede passione e attenzione, è fatta di successi e sconfitte, è madre di tanti sorrisi e profuma di buono. Nel mio cuore oggi ho sentimenti contrastanti, nella mia mente si incrociano le strade che più amo al mondo, un pasticcere alchimista e un’amica che parte per Parigi.

Continua a leggere