Forse non tutti sanno che… Pasta, ricotta e fiori

IMG_1703

Forse non tutti sanno che molti fiori sono commestibili, sono buoni  e fanno bene. Lo sono le rose, con cui la mia mamma faceva una buonissima marmellata quando ero piccola. Lo sono le viole, le margherite, il tarassaco, la lavanda. Mamma è un’appassionata raccoglitrice, è grazie a lei che ho imparato ad apprezzare piante come la calendula e la borragine. Poi qualche anno fa ho conosciuto un’associazione di donne meravigliose, esperte nel riconoscimento, nella raccolta e nell’ utilizzo in cucina delle erbe spontanee, con le quali sanno creare dei piatti stupefacenti, nel gusto e nell’aspetto: da loro ho imparato a utilizzare i fiori in cucina, insieme a molte altre cose che vi racconterò sicuramente più avanti.

IMG_1641IMG_1636

Dunque osservavo un’ape spostarsi alacremente di fiore in fiore in una pigra domenica di sole. Ho cercato di ricreare, nel mio piccolo giardino  in città, qualcosa di simile ad un prato spontaneo, nel quale tutte le erbacce possono convivere in democrazia, poichè vige il divieto di strapparle, e che anno dopo anno si sta popolando sempre più di specie diverse. Su tutti i lati sto mettendo poi piante aromatiche importate dalla campagna, dai giardini e dagli orti altrui ed ecco che quest’ape insomma  si stava pascendo di tutto in po’ e io la osservavo con addosso un’ assoluta voglia di non fare nulla. Senonchè mi è venuto in mente, essendosi anche fatta una certa, che forse potevamo dividerci il pranzo. Così, con discrezione, per non urtare la suscettibilità dell’ape, ho colto un po’ di qua e un po’ di la per fare il sughetto più economico e veloce della storia.

Pasta di mais con ricotta e fiori

100 gr di fusilli di mais

1 generosa cucchiaiata di ricotta di mucca

un mazzetto di finocchietto selvatico

qualche foglia di basilico

fiori di rosmarino, calendula e borragine

olio evo

Mentre cuocete la pasta, miscelate in una terrina la ricotta con un po’ d’ acqua di cottura della pasta, un filo d’olio, il finocchietto e il basilico tritati grossolamente.  Scolate la pasta e mescolatela alla ricotta. Guarnite con i fiorellini :).

Annunci

Un pensiero su “Forse non tutti sanno che… Pasta, ricotta e fiori

  1. Pingback: L’essenziale. Quinoa con crema di peperoni e calendula | Soul-Food

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...